Il viaggio dell'eroe

L'Eroe rappresenta la capacità di seguire l'impulso verso qualcosa di migliore, questo potenziale è insito in ogni essere umano.


In termini concreti, l'Eroe è quell'individuo che decide di intraprendere un viaggio di conoscenza interiore, alla stregua di chi si indirizza da uno psicoterapeuta poiché sente quello che Joseph Campbell definisce il “richiamo”.


Questo “richiamo” può essere definito come un sentimento profondo di voler comprendere “Chi sono io?” che può manifestarsi con una problematica concreta come una depressione, un lutto, un attacco di panico, o più semplicemente una sensazione di insoddisfazione verso la vita.


Tutti questi sintomi rappresentano un messaggio esistenziale importante per l'individuo, come ben sa la Terapia della Gestalt quando ci invita a mettere il nostro sintomo “sulla sedia” e a chiedergli qual è il messaggio che ci porta.


Dunque la Gestalt ipotizza che i nostri sintomi siano messaggeri di guarigione: Campbell direbbe che i sintomi sono dei “richiami” a intraprendere il cammino dell'Eroe.


Un richiamo autentico che mette l'individuo sul cammino del cambiamento, nonostante i rischi e le paure che il cambiamento stesso provoca.


Il viaggio dell'Eroe è uno dei modi che possono essere utilizzati per entrare in contatto con un livello più profondo sia con la nostra evoluzione individuale sia con l'evoluzione della nostra specie.


L'Eroe è quello che sente il richiamo e risponde.


Il gestaltista Paul Rebillot afferma che:


“Il viaggio dell'eroe ci dà la possibilità di entrare in contatto con un richiamo interiore che conduce verso una trasformazione”.


Un noto esempio di viaggio dell'Eroe è quello che compie Dante Alighieri nel momento in cui la sua “diritta via era smarrita”.


Dante segue Virgilio in un percorso che è quello del cercatore che lo porterà dall'antro più profondo dell'Inferno fino al luminoso Paradiso di Beatrice.


Qui troviamo il motivo del passaggio doloroso nel buio per poter giungere alla luce della consapevolezza interiore.



22 visualizzazioni

Contatti

Studio di Psicoterapia io

Via Bonaventura Cerretti, 35

00167 Roma 

Mail: piccionigiulia@libero.it

Tel: 331 8771259

  • Facebook